Perchè non abbiamo mai parlato di Activision/Microsoft

Oggi volevo parlarvi del come mai non abbiamo mai parlato della questione Activision – Microsoft.

Siamo stati molto attenti ad ogni piccolo aggiornamento… Phil Spencer, Bobby Kotick, Jim Ryan, Lina Khan, CMA, FTC, ci sarebbe un mondo di cui parlare eppure non ci sembrava giusto, perchè?

Esistono 2 risposte a questa domanda, una più semplice e una più complessa, che vi spiegheremo nel dettaglio:

  • Perchè non riguarda strettamente Call of Duty
  • Perchè non siamo abituati a distinguere ogni cosa in buoni e cattivi
NON RIGUARDA STRETTAMENTE CALL OF DUTY

Ogni notizia riguardante il caso non riguardava strettamente il nostro gioco preferito, ma scaramucce legali, pagliacciate, numeri da circo e dichiarazioni abbastanza imbarazzanti anche se fatte da CEO e compagnia bella.

Insomma uno show indecoroso che non vorremmo vedere, ma a cui ci è toccato assistere.

A noi esattamente cosa ci cambia? Nulla se non il verdetto finale.

NON SIAMO ABITUATI A DISTINGUERE OGNI COSA IN BUONI O CATTIVI

Alcuni dello Staff, me compreso, tifavano per Microsoft, altri per Sony, ma parliamoci chiaro… Non è una questione di scontro tra 2 grandi aziende nel mondo videoludico, ma di sicurezza del mercato e competitività quindi c’è poco da fare i fanboy.

Certo… fa sorridere che il CMA abbia citato più Sony, la console più venduta al mondo, che l’eventuale danno ai consumatori (cosa fatta notare anche dal giudice stesso), ma andarci cauti su un affare del genere è più che giusto da parte degli enti preposti.

Pensiamo solo ipoteticamente che non ci fosse stato tutto questo caos, che l’acquisizione fosse andata tranquilla e che Call of duty fosse diventato esclusiva Microsoft quanti mondi avrebbe distrutto? Streamers, giocatori da Playstation appassionati della sere, una grossissima fetta di utenza danneggiata irreparabilmente… Certo alcuni sarebbero passati a Xbox, ma gli altri?

Sony non si è fatta d’altro canto di questi problemi con diverse serie di videogiochi, da Final Fantasy alla serie videoludica Metal Gear Solid che è uscita su Xbox solo a tratti, ma ciò non significa che Microsoft debba fare altrettanto.

Tornando al discorso dello show indecoroso alcune dichiarazioni fatte sarebbero da incorniciare e riguardarsele quando si è un po’ tristi per farsi due risate, come quelle di Jim Ryan su “è meglio Bungie di Activision” (ricordiamo che Bungie è stata proprietà di Activision per un periodo, ma Destiny, unico gioco seguito dalla casa finanziariamente non soddisfaceva le aspettative finanziarie), oppure su “Playstation Plus è meglio di Xbox Game Pass” (al di la dell’essere fan Sony o meno questa è tutta da ridere, purtroppo anche per questioni di concorrenza Sony non può pareggiare l’offerta di Game Pass) oppure d’altro canto quella di Phil Spencer su “Call of duty non è il nostro principale interesse” (69 MILIARDI di dollari sul tavolo, uno dei giochi che guadagna di più, 1° gioco più venduto negli USA nel 2022, 3° nel mondo, l’FPS più famoso e giocato e non è il tuo principale interesse?).

Noi non abbiamo voluto semplicemente far parte di questo show, ne di schiararci a favore di nessuno come hanno fatto molte altre testate.

L’unica speranza nostra in questo momento è che Microsoft dia una bella strigliata ed aiuti Activision per assicurare contenuti di qualità come su altri giochi degli Xbox studios, perchè parliamoci chiaro… chiunque della community di Call of duty è sia stanco dei bug, sia dei cheaters (che noi reputiamo piccoli bimbi incapaci che si divertono a giocare a Tris da soli per poter vincere facile).

Altri articoli

Modern Warfare 3PlaystationXbox
Call of DutyModern Warfare 2Warzone 2.0
X